COME UTILIZZARE IL SERVER.MAPPATH


Server.MapPath specifica il percorso relativo o virtuale per eseguire il mapping a una directory fisica.
  • Server.MapPath("~") : restituisce il percorso fisico della directory principale dell'applicazione
  • Server.MapPath("/") : restituisce il percorso fisico della radice del dominio
  • Server.MapPath(".") : restituisce il percorso fisico dove si trova il file in corso di esecuzione (ad esempio una pagina .aspx)
  • Server.MapPath("..") : restituisce il percorso fisico della directory padre

Vediamo, quindi, un esempio su come utilizzarlo. Immaginiamo di avere installato IIS in

C:\Inetpub\wwwroot su un server visto dall'esterno come http://www.websitesfdo.com

e di avere una directory virtuale marcata come applicazione in

D:\WebApps\fdonetweb

Se visualizziamo la pagina

http://www.websitesfdo.com/fdonetweb/programmazione/aspnet/server-mappath.aspx

il Server.MapPath ci restituirà questo:
  • Server.MapPath("~") : D:\WebApps\fdonetweb
  • Server.MapPath("/") : C:\Inetpub\wwwroot
  • Server.MapPath(".") : D:\WebApps\fdonetweb\programmazione\aspnet
  • Server.MapPath("..") : D:\WebApps\fdonetweb\programmazione
  • Server.MapPath("~/programmazione/") : D:\WebApps\fdonetweb\programmazione\

Autore: Fabrizio De Odorico

TAGS: ASP.NET, Directory, Filesystem, Mapping, Server.MapPath

Postato il 29/01/2013 | Invia ad un amico  |   Versione stampabile  |   Aggiungi ai preferiti  |   Visite: 1714  |   Contattami su whatsapp

Modulo Login

 

 

 

 

 

Vuoi offrirmi un caffè?

Se trovi utili i miei articoli o vuoi aiutarmi ad aggiungere altro materiale sul sito...

fai una Donazione

Terminologia

La piattaforma .Net è una suite di prodotti creata dalla Microsoft dove i vari linguaggi di programmazione sono orientati agli oggetti (da C# a Visual Basic a J#).
Il bytecode di .NET viene compilato al momento dell'esecuzione (just in time compilation) ed è compatibile con le sole piattaforme Windows.

Java è un linguaggio di programmazione orientato agli oggetti creato dalla Sun Microsystems.
Il bytecode, generato dalla compilazione, viene interpretato dalla Java Virtual Machine in fase di esecuzione. Per questo motivo le applicazioni java sono indipendenti dall'hardware sulle quali vengono eseguite.